• Italiano
  • Inglese
Invecchiamento_img

Sei in: Home > contributo del CNR > Nanomedicina e medicina rigenerativa

>

Nanomedicina e medicina rigenerativa personalizzata

La nanomedicina è una derivazione delle nanotecnologie e si riferisce ad interventi altamente specifici su scala molecolare per curare le malattie o per riparare i tessuti danneggiati, come le ossa, i muscoli o i nervi. Le molecole biologiche e le strutture all’interno delle cellule viventi operano all’interno di dimensioni di circa 10 nanometri o meno. La nanomedicina include la creazione e l’uso di materiali e “device” a livello di molecole ed atomi. Altro aspetto importante della nanomedicina riguarda la quantizzazione (grandezza, numerosità, velocità) degli eventi che accadono nelle strutture intracellulari. Ciò è importante se si vuole arrivare a definire tool diagnostici e strutture ingegnerizzate su nanoscala per trattamenti più specifici su tessuti danneggiati. Infine, grandi speranze sono poste nella generazione di device nanometrici che consentano il rilascio di farmaci su precisi target cellulari, ad esempio sulle cellule cancerogene risparmiando quelle sane. 

>

Contributo del CNR

Decoro